Come essere produttivi🐾

Più che mai in questo periodo mi ritrovo sommersa di cose da fare, poiché le vacanze sono appena finite e riprendo la normale routine. Purtroppo però non ho così voglia di impegnarmi in ambienti come la scuola, in particolare con le materie che meno mi interessano, quindi mi ritrovo spesso a procrastinare. E mi sono resa conto che se vado avanti in questo modo, peggiora solo la situazione. Anche voi siete ridotti come me? Quindi come fare?

  • Organizza il tuo tempo⌛

Per prima cosa, scelgo ciò che voglio fare durante la giornata, cercando di darmi orari, rispettando i miei soliti turni. Se so che c’è qualcosa in cui voglio impiegare più tempo, ne lascerò di più a disposizione per questo, e magari meno per qualcos’altro. Rispettate le vostre esigenze, ma non usatela come scusa per essere comodi. Siate onesti con voi stessi mentre scegliete la durata in cui volete svolgere l’azione.

  • Crea il tuo spazio🏠

Cercate di rendere la vostra stanza più ordinata e se riuscite pulitela poco prima, mettendo intorno a voi le cose essenziali, in modo da non avere distrazioni. Mentre lo fate, potete ascoltarvi un po’ di buona musica, per fare un po’ di movimento e lasciarvi andare prima di iniziare il dovere!🎶

  • Stanza fredda (ma non troppo!)❄

    So che è bello quando in inverno si ha la propria cameretta calda, ma proprio per questo tendiamo più a rilassarci e la nostra mente si sposta sempre su qualcos’altro. Tenete la vostra stanza con una temperatura un po’ più sotto la media: aiuta a concentrarsi. Non prendete il raffreddore però😝

    • Menta piperita💡

    Una delle proprietà della menta è proprio quella di rinfrescarvi la mente e rendervi più attivi. Io la uso spesso!

      • Yoga🍵

      Praticare lo yoga fa sempre bene, sia se dopo volete andare a dormire, sia se invece più tardi dovete svolgere un compito. Il concentrarvi sul vostro respiro e il rilassamento del corpo, aiutano a svuotare la mente e a sentirsi più energici.

      ·Qualche suggerimento·

      1. Esiste un’app chiamata Forest: stay focused, la quale vi blocca il cellulare e vi permette massima concentrazione, anche grazie ai suoni di sottofondo opzionali. Consiste nel mettere un timer per tutto il tempo in cui decidi di lavorare, e nel mentre ti fa crescere una piantina. Più a lungo lavori, più bella e grande è la piantina. Se sbloccate il cellulare per andare su altre app, la piantina muore, e il vostro giardino non sarà il massimo. Insomma, avreste il cuore di uccidere una piantina innocente?🌲💘
      2. Bevete qualcosa che vi offra energie, come una spremuta o un mix di frutta frullata.🍉
      3. Fare pause ogni tot aiuta a riprendersi un attimo e staccare, per riaccumulare le forze e ripartire al meglio.

      Vi sono utili i miei consigli o siete persone come si deve che non procrastinano?😛 Ne praticate già qualcuno?

      Grazie come sempre per passare di qua, voglio bene a tutti voi.❤

      Annunci

      86 pensieri su “Come essere produttivi🐾

      1. Sara Provasi ha detto:

        Che belle idee!!
        Non lo sapevo della menta, spesso metto nel diffusore un aroma di eucalipto, e mi rilassa molto! ^_^
        A me piace a volte mettere di sottofondo il rumore bianco, su youtube ne ho trovati con la pioggia o la lavatrice e altri elettrodomestici… bellissimi! Anche la lavatrice vera mi piace xD

        Piace a 2 people

      2. ehipenny ha detto:

        Io ci provo in ogni modo ma le distrazioni continuano imperterrite… eppure stranamente i risultati non sono male, dico davvero… in ogni caso l’unico consiglio che già seguo è la stanza fredda, mentre ho creato sì il mio spazio, ma studio altrove altrimenti le distrazioni aumentano 😂

        Piace a 2 people

      3. kikkakonekka ha detto:

        Ciao Asia.
        E’ molto importante essere produttivi, in ogni ambito. Studio e lavoro in primis, e credo che l’organizzazione sia alla base di tutto. Mio figlio, per esempio, non sa ancora organizzarsi bene e non riesce a fare quelle piccole scelte/rinunce che aumenterebbero la sua produttività: perdere tempo è il primo dei mali, ma anche il dormire poco. Che poi, se ti organizzi bene, alla fine studio meglio e studi pure meno!

        Piace a 1 persona

      4. Rain ha detto:

        In realtà fino ai tempi dell’università sono stata esattamente l’opposto: mi toglievo le incombenze tutte e subito per poi prendermi il mio tempo senza pensieri… oggi, invece, tendo un po’ più a rimandare, forse perchè ho una più labile percezione del tempo che passa

        Piace a 1 persona

      5. Scrivopernoia ha detto:

        Anche io ho questo problema. Mi permetto di dissentire su stanza fredda, ho 17 gradi in camera quindi non faccio altro che infilarmi sotto il piumino a guardare anime. Comunque il consiglio più prezioso che puoi dare, ma vale solo per alcuni, è questo: visto che le cose da fare sono mille, riducetele a 500. Togliete le cose più brutte e noiose che non siete proprio proprio obbligati. Lasciate l’obbligo, anche se pesante. Oggi ho scelto di lavorare e coltivare un blog, piuttosto che lavorare, andare a scuola, coltivare un blog e due canali YouTube.
        Lavorerò 7/7 almeno 8 ore al giorno, ma da impossibile è distruttivo il tutto è diventato «fattibile». E vabbè, qualcosa nella vita bisogna farlo. Poi se avete progetti che al momento non vi fanno alzare dal divano al posto di vedere quel film… guardate il film, e con riposo e più serenità avrete il vostro progetto. Meglio lavorare 1 ora al 100% che lavorarne 10 al 10%. Risultato uguale, umore diverso.
        Saluti 🙂

        Piace a 1 persona

        • AsiaJackson ha detto:

          Magari la stanza a quella temperatura è un po’ troppo fredda.. non so, prova con 20 gradi?🙈
          E hai ragione sul discorso da ridurre le cose da fare, ma non l’ho scritto perché ciò che ho messo sul diventare produttivi, dovrebbe riguardare tutto ciò che c’è da svolgere. Se uno lascia da parte qualcosa va bene, ma per esempio per me questa cosa non vale, perché ho voglia di far tutto. Però grazie per questo prezioso consiglio😘

          Piace a 1 persona

          • Scrivopernoia ha detto:

            Eh anche io vorrei. Ho persino fatto una tabella per migliorare il tempo. Ma la cosa non ha funzionato, ho una grossa precedenza ora, che è il denaro. Eh magari potessi avere 20º 😣😣😣
            Qua il riscaldamento è un lusso! 😌

            Mi piace

      6. redvalentines ha detto:

        Devo dire che molto di tutto questo elenco corrisponde al mio ‘modus operandi’. Se non ho la camera arieggiata e la scrivania in ordine non riesco a trovare la concentrazione per studiare, senza caffè o tisane varie mi riduco a un vegetale che cammina, ma devo ammettere che non sapevo dell’utilità del freddo. Ho sempre studiato al caldo e con la borsa dell’acqua calda sulla schiena, se possibile XD
        Comunque proverò, perché chissà che possa aiutarmi a scrivere meglio la tesi! Grazie per questi consigli 🙂

        Piace a 1 persona

      7. Ben ha detto:

        adoro la menta, ma non posso approfittarne perché mi risulta indigesta. 😦 trovo che ci sia un tempo per tutto, anche un momento in cui vale la pena fermarsi, semplicemente restare in ascolto, lasciarci sorprendere da quello che viene. Molto interessante l’idea della – camera fredda-, la trovo logica e spendibile, difficile da approcciare, forse, per i più pigri e gli amanti del letargo ma… assolutamente possibile.

        Buona giornata! e…viva lo yoga 🙂

        Piace a 1 persona

      8. Valenty Sidewinder ha detto:

        Ciao piccolo pasticcino,ho letto il tuo articolo qualche giorno fa ma trovo solo adesso il momento per commentarlo per bene.

        Come sai io ho molto bisogno di essere produttiva dato quello che ho iniziato a fare a Settembre,ed ho consultato varie fonti tra le quali me stessa per organizzarmi alla perfezione.
        Sul fatto della temperatura hai ragione,io quando sto al caldo divento più pigra e assonnata d’inverno ma non riesco comunque a studiare ma soprattutto a fare i compiti scritti se in camera fa freddo perché mi si ghiacciano facilmente le mani e poi ciao,non riesco a scrivere più!
        Non so se è un problema mio che sono vecchia x’D

        Per il resto i tuoi consigli sono testati e approvati!
        Tranne la menta che a me fa schifo.
        Io poi,invece di quell’app,uso il metodo Grassi: ovvero spengo internet al cell e lo butto sotto i cuscini!

        Le pause dallo studio;ogni mezz’ora dieci minuti,oppure a fine di un determinato capitolo.
        Mai lasciare le cose incomplete,a me fa incazzare.

        Poi,ma cherie mi hai fatto venire l’idea per il prossimo articolo che scriveremo insieme 😉 Te ne scrivo presto!

        Piace a 1 persona

      Rispondi

      Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

      Logo WordPress.com

      Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

      Google+ photo

      Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

      Foto Twitter

      Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

      Foto di Facebook

      Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

      Connessione a %s...